Conservazione sostitutiva

In Documatica una classe documentale può essere sottoposta al processo di Conservazione Sostitutiva.

In poche parole, la conservazione sostitutiva è una pratica di archiviazione che permette alle aziende italiane di eliminare gli archivi cartacei per la documentazione fiscale.

Quando una classe documentale deve essere sottoposta a conservazione sostitutiva, Documatica:

  • Verifica, se previsto, il controllo di sequenzialità
  • Verifica la presenza dei metadati obbligatori
  • Firma digitalmente il PDF
  • A intervalli temporali (ad esempio ogni 15 giorni), raggruppa i documenti (ad esempio le fatture) in un "lotto", ne calcola un'impronta (hash), appone la firma digitale e li registra in un archiviio "lotti" consultabile via web. Sono disponibili ulteriori dettagli sulla tempistica della conservazione

Dall'archivio lotti e tramite le API Documatica  è possibile scaricare il lotto in formato ISO o XML, con tutte le funzionalità richieste dalla normativa.

 

Nell'AreaTest la classe documentale Fatture dell'organizzazione "Ambiente di TEST" è sottoposta a conservazione sostitutiva con un periodo di conservazione pari a 11 giorni, con un intervallo di conservazione di 7 giorni.

Puoi provare a consultare l'archivio Lotti e a scaricare un lotto di conservazione.

Ricorda: l'AreaTest è pubblica, per cui non sappiamo che documenti siano stati conservati ed è possibile che alcuni lotti siano stati rimossi perchè contenevano documenti non legali o simili. Se hai dei dubbi sulla funzionalità, contattaci

Attenzione: le informazioni riportate in questa sezione possono non essere perfettamente allineate con la versione corrente del servizio, in continua evoluzione. Per qualunque informazione specifica, vi preghiamo di contattarci.